FANDOM


Козенца (Nuova Cosenza Calcio)
Cosenza
Nuclei Sconvolti

Группировки

Nuclei Sconvolti (1983-1999), Assidui, Alkool Group, Alkool Girls, Brigate, Curvaiole, Prima Linea '78, Clandestini, Lost Boys, Roger Rebel Fans, Kids Genova, Herberts, Vecchia Curva[1]

Друзья

Анкона, Казертана, Венеция[2]

Враги

Катандзаро, Лечче, Реджина, Салернитана, Сиена, Таранто, Верона[2]

Идеология

левые

Дерби

Дерби Катандзаро-Козенца

Профиль

Fototifo, Stadion Welt, Ultras-Tifo

http://cs417228.vk.me/v417228091/7930/Dd-XRDi22VU.jpg

Город в Южной Италии. Между 1988 и 2003 годами они играли в Серии Б, затем случилось три кризиса и сейчас они находятся в четвертом дивизионе.

Исторической и очень уважаемый группой были Nuclei Sconvolti, родившиеся в 1983 г. и расформированные в 1999 г.

Дружба с Венецией, Казертаной и хорошие отношения с Анконой, Тернаной, Аталантой, Тулоном (Франция) и др.

Большие и исторические местные дерби против Катандзаро, а также в последнее время с Реджиной.

Враги за пределами региона: Лечче, Таранто, Бари, Салернитана, Верона, Пескара, Брешиа и т.д.

ИсторияEdit

Эта страница содержит CCL информацию из Википедии (авторы).

Il tifo organizzato a Cosenza nasce con il gruppo Commando Ultrà Prima Linea, nato nel 1978; attivo fino al 1999 fu il gruppo dei Nuclei Sconvolti nato nel 1983 che ha fatto storia nel panorama ultrà nazionale, famoso non solo per il suo stile innovativo ed originale e per essere impegnato nel sociale ma anche per essere stato il primo in Italia ad organizzare due raduni ultras nazionali nel 1985 in città al Cinema Italia dal 12 al 14 luglio (presenti i Cucs Roma, Fedayns e Blue Lions Napoli, la Fossa dei Grifoni ect ect) e nel 1986 a Tortora in provincia di Cosenza raccogliendo per la prima volta le tifoserie più importanti dello Stivale[3].

Nonostante oggi questo gruppo non esista più, in pratica tutti i tifosi più accesi del San Vito, sentono di appartenervi o di originarsi da loro. Inoltre bisogna ricordare che già da quel periodo, e tuttora, la Curva Sud e la Curva Nord sono prettamente di stampo inglese nella mentalità, nei cori, nel sostegno incondizionato e nel modo di vivere la partita. Altri gruppi che hanno fatto storia nel caldissimo tifo organizzato silano sono: Fedayn (1982), NS-Via Popilia(1983) poi diventati Via Popilia Ghetto Ribelle, Boys Cosenza (1983), Alkool Group Loreto (1985), Nuova Guardia (1986), NS Amantea (1986), Brigate Rossoblu (1987), NS Rende (fine anni 80), NS Cosenza Vecchia (1989), NS Luzzi (1990) poi diventati Luzzi Klan (2000), Lost Boys (1992), Autentici (metà anni 90), Curva Nord Cosenza (1994), Rebel Fans (1995) e tanti altri gruppi formatisi nel nuovo millennio per sostenere i lupi nell'area urbana come Andreotta, S. Ippolito ovunque, Laurignano Ultrà CS, Pasquali presente, Porta Piana Group, Revocati, Cosenza Supporters, Road Crew, Gate 14, Mayd Boys 87100, Riforma, S.Vito, Allupati Primo Lotto, Secondo lotto, Crazy Wolves, Vecchie maniere, Mondo Fantastico, Boot Boys, Old Style, Cosenza Loca, Paniancu c'è, Nuova Generazione[4].

La tifoseria rossoblu è rappresentata anche da tutta la vasta provincia cosentina e testimonianza sono i vari gruppi ultras (oltre a diversi Club di semplici tifosi) che seguono con calore il Cosenza Calcio dall'hinterland e dalla provincia come NS Amantea 1986, Ultras Ajello 1997, Celico Rossoblu, Acri, Libero arbitrio, Briganti Paterno, NS Diamante, NS Scalea, NS San Lucido, NS Praia, NS Lago, Pistoleros Cittadella, NS Trebisacce, NS Francavilla, NS Villapiana, NS Rossano, Sibari, Joggi, Corigliano, Mandatoriccio, Morano, Frascineto, Rogliano, Longobardi, Fiumefreddo Bruzio, Scigliano, Buonvicino presente, Intifada Roggiano, Teste Matte 2007, Casole a krikka du vinu, Pedace, Montalto, Carolei, Panettieri c'è, Irrequieti Torano. La torcida rossoblu ha fatto scuola in Italia anche per essersi dotata in netto anticipo rispetto alle altre curve di una voce ufficiale, un periodico che viene distribuito in tutte le partite casalinghe, lo storico "Tam Tam e segnali di fumo"[5] che fece il suo esordio nel lontano 13 maggio 1988 alla vigilia della trasferta di Salerno nel campionato che decretò la promozione in serie B.

Inoltre molti gruppi nella storica "Curva Sud Donato Bergamini" sono riuniti in un unico grande gruppo il Collettivo Consentia che accomuna molti ultras dei gruppi organizzati oltre che singoli ultras non appartenenti a nessun gruppo detti Lupi Sciolti. Il 16 giugno 2010 si è svolto a Lorica in provincia di Cosenza il primo raduno dalla controcultura ultrà dedicato a Ettore e alle sorelle a ai fratelli di curva scomparsi sempre nei cuori degli ultrà cosentini. Tra le giornate storiche dei Nuclei Sconvolti va menzionato il derby di campionato del 6 aprile 1985 Cosenza-Catanzaro= 1-0 con 20.000 spettatori presenti, in cui gli ultrà rossoblu srotolarono un maxi striscione rossoblu di 100 metri (allora record di dimensioni in Italia) che copriva tutta la tribuna B allora covo del tifo silano, e la mega fumogenata di Cosenza-Nocerina di maggio 1988 anno della promozione in Serie B.

1980-еEdit

1981/81Edit

1982/83Edit

1983/84Edit

1984/85Edit

1985/86Edit

1986/87Edit

1987/88Edit

1988/89Edit

1988/89Edit

ПримечанияEdit

  1. da FANZINE RANGERS N. 67 del 22/11/2000
  2. 2.0 2.1 http://www.tifonet.it/guerraepace/scheda.php
  3. http://www.tifonet.it/genoa/articolo.php?codice=25382
  4. http://www.portapianagroup.blogspot.com/
  5. http://portapianagroup.altervista.org/BLOG/?page_id=22

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.